“Adesso che sono morto” di Davide Sacco
Sopra 8 Novembre 2019 | 0 Commenti

È uscito Adesso che sono morto, il nuovo libro di Davide Sacco, già autore di Mai dire NoaroFuori classeGli angeli non danno appuntamenti e Contromano a Vicenza (gli ultimi due pubblicati da Berica Editrice).

Un divertissement che affronta con ironia, ma non solo, il tema della morte. “Il primo libro postumo pubblicato con l’autore ancora in vita”, come scritto in copertina.

Racconta la storia di Massimo, uno scrittore affermato, nel pieno della maturità artistica e creativa. Per cause non solo a lui misteriose gli capita però un giorno di svegliarsi morto. Da quel nuovo “mondo” nel quale si scopre catapultato assapora il privilegio ma sperimenta pure il dramma di poter assistere a come la vita (degli altri) continui. Il piacere sottile di spiare atteggiamenti e parole di chi gli era sempre stato accanto si alterna alla sofferenza impotente al cospetto dello svelarsi impietoso di inattesi sentimenti nei suoi confronti che in tanti gli avevano taciuto e che ora, in sua assenza, prorompono spontanei e non trovano argine neppure in quel senso del pudore che il rispetto per chi non c’è più dovrebbe salvaguardare. Fanno male e meritano perciò i suoi strali i troppi farisei che sfoderano adesso a tempo scaduto e senza reticenza una sincerità postuma così dolorosamente rivelatrice.

Tra stilettate pungenti e coraggiosi pretesti per provare comunque a sorridere, il protagonista di questo singolare viaggio nel mare tempestoso dei ricordi e dei propri dubbi troverà soltanto alla fine una qualche sia pur approssimativa forma di riconciliazione. Con se stesso e con quello strano impulso emotivo mai sopito che si potrebbe chiamare amore per l’umanità.

Il libro è disponibile in formato cartaceo e digitale nel nostro shop online.

Lascia la risposta

  • Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.